Tempo fa Siddharta comprese che Nam myoho renghe kyo è la Legge della vita e dell'universo, la pulsante e misteriosa energia che è alla base di tutti i fenomeni, il suono che fa vibrare la corda nascosta che è dentro di noi! Nichiren Daishonin la diffuse a tutti.

APOCALIPTO, un bello splatter !

  • Posted: 1/19/2007 02:20:00 PM
  • |
  • Author: Marco

Ho visto il film di Mel Gibson, beh, che devo dirvi, se avete lo stomaco forte andateci pure, vi regalerà 2 ore di sano e gratuito splatter senza privazioni!!!! Capisco che i Maya amavano stappare il cuore da vivi a uomini e animali, ma il fatto è che credo che Gibson abbia preso spunto propio da questa cosa per fare un film sapendo che la gente vuole uscire sconvolta dalla sala, e ci è riuscito anche stavolta, col "disgusto"! Ma è così che si diventa grandi registi, mi chiedo? Vorrei porre questa domanda al grande Spielberg o al talentuoso Kubrick... Mel, non te la prendere, ma la gente preferisce piangere al cinema e tornare a casa mettendosi davanti a un libro alla scoperta del "mistico" popola Maya, immaginare è molto più efficace, anche se, oggi come oggi, la realtà appare più cruda di quanto ci si possa credere...

9 people have left comments

Anonimo

Anonimo said:

Ho visto il film e mi aspettavo di peggio anche se con sottotitoli il film è seguibile.C'è molta azione.Tanti film hanno fatto vedere di peggio comunque!E' crude si ma rispecchia forse più la realtà di quei popoli che vengono molte volte dipinti in maniera fiabesca e leggendaria.
Hunter

Anonimo

Anonimo said:

Dopo aver visto questo film mi é venuta subito voglia di rivederlo.......GRANDE MEL!!!!

Anonimo

Anonimo said:

Io credo che Mel faccia meglio a fare l'attore!Michela76

Anonimo

Anonimo said:

il film era un capolavoro sotto ogni aspetto... un altra volta mel ha aperto gli occhi ad un pubblico di ciechi, la sua cosi detta violenza non è che sintomo di inverosimile realismo e se non vado errato lo stesso kubrik con la sua inventiva a dir poco persuasiva ci ha messo davanti a cio che noi non volevamo vedere... un caloroso applauso alla meravigliosa scenografia che sta avanti ad un eccellente regia... complimenti ancora a mel

Anonimo

Anonimo said:

Semplicemente geniale.

Anonimo

Anonimo said:

E'vero...come film è piuttosto crudo...e i sottotitoli all'inizio sembrano pesanti e distolgono lievemente l'attenzione dalle scene.Ma poi scivola che è una meraviglia e provoca emozioni,ed è piuttosto realistico.Anche se questa sua forza è stata sicuramente calcata e ha avuto il ruolo anche di attrarre ed incuriosire il pubblico.Comunque secondo me è un bel film e fà venire voglia di saperne di più su questa afascinante civiltà.
saluti...Crazy Mary.

Anonimo

Anonimo said:

Fantastico....Pensavo di vedere chissà quali scene di violenza inaudite......mentre invece la violenza è stata molto contenuta e limitata solo ad alcune scene! (grazie a DIO niente scene di stupri!!!) TRa l'altro pensavo di vedere delle scene di violenza gratuita buttata li fine a se stessa proprio come accade negli horror di serie D....mentre invece tutto era giustificato e ben sistemato al posto giusto al momento giusto!! Io in questo film ci ho visto un bellissima storia d'amore....per non parlare del tocco da maestro finale...BRAVO GIBSON per aver sfornato un film così pieno di emozioni e tanta azione....

Pizzarro

Pizzarro said:

Con questo film a parere mio Gibson,vuole far vedere una società precolombiana non più immaccolata come ad esempio nel film"the mission".Una società anche crudele,non dissimile dalla cultura "della sottomissione" conquistadores spagnoli.

Anonimo

Anonimo said:

una cosa ke molto mi ha sconvolto e la fotografia.e le previsioni della bimba malata ci fanno ritornae alle origini dei nostri pensieri e delle nostre paure.lo splutter poi ha dato al film la vera realta sommersa dal tempo,ma ke ancora continua ad esistere.credo ke i sottotitoli non servano,gia l espressioni fanno capire tutto.