Tempo fa Siddharta comprese che Nam myoho renghe kyo è la Legge della vita e dell'universo, la pulsante e misteriosa energia che è alla base di tutti i fenomeni, il suono che fa vibrare la corda nascosta che è dentro di noi! Nichiren Daishonin la diffuse a tutti.

Mondo di guerra...

  • Posted: 7/14/2005 09:30:00 AM
  • |
  • Author: Marco

Ieri sono stato a vedere "LA GUERRA DEI MONDI", stavolta gli americani di spielberg non restano + innamorati del tenero E.T. o dall'affascinante invasore alineo ansioso di comunicare di INCONTRI RAVVICINATI DEL 3° TIPO ma sono brutti e cattivi; in questo insolito horror holliwoodiano il regista affronta la paura del nemico allo stesso modo di quella per il terrorismo isalmico, daltronde era normale creare analogie in questo momento in cui tutti gli occhi sono sbarrati alle paure più recondite. Fatto sta che ho gradito molto l'omaggio ad Alien x quanto riguarda l'aspetto degli alieni ma non capisco sinceramente come si abbia potuto incentivare fortemente la parteciapazione alla lotta con il nemico, questo spirito di nazionalismo un po insolito x Spielberg, non credete ?!
Comunque un buon film, con i soliti colpi di scena ed effetti speciali ad alto livello. Vi consiglio di vederlo anche se per me non resta uno dei migliori film del magico Steven...

1 people have left comments

Giuseppe

Giuseppe said:

Il nazionalismo non è poi così insolito in Spielberg, o quantomeno se ci sembra tale è perché, essendo il tipo su posizioni "liberal" lo sentiamo in sintonia con le nostra convinzioni (ricorda Indy: "io li odio, i nazisti"). Ma è sempre un ebreo americano e chiedergli di rimanere asettico sul terrorismo "islamico" è troppo... a parte questo, il film è molto molto bello nella parte iniziale, con la solita regia talmente disinvolta nel suo virtuosismo da farlo apparire facile, e un uso della suspence che mi ha ricordato i migliori momenti di S., poi si ammoscia dalle scene nella cantina in poi. Sorvoliamo sulle incongruenze, dalla telecamera che funziona quando tutto il resto è bloccato agli alieni potentissimi ma orbi e sordi e capaci di organizzare un piano lungo milioni di anni e trascurare l'igiene; d'altra parte al tempo di Wells i visori agli infrarossi non esistevano... Piuttosto mi chiedo perché Spielberg non riesce mai a far recitare bene gli attori nei ruoli drammatici (a parte Liam Neeson) con l'eccezione dei bambini, la piccola è strepitosa per tutto il film.

Commentors on this Post-